ASCOLTA

Avv. De Minicis: “Scimmia è linguaggio comune dei politici”

La parola scimmia è stata detta” “C’è stato uno iato rilevante tra l’insulto e la reazione del nigeriano: non è stata una reazione a caldo”. “Il palo stradale l’ha preso il nero”. “I primi ad aggredire sono stati i due nigeriani, questo anche secondo le testimonianze”.

L’avvocato De Minicis, difensore di Amedeo Mancini, indagato per l’uccisione del nigeriano Emmanuel Chidi Namdi, racconta ai nostri conduttori come si sono svolti i fatti di Fermo.

Continua l’avvocato: “L’insulto scimmia è una frase ignobile, doveva risparmiarsi: purtroppo però viene detta in giro anche da onorevoli, alcuni ragazzi pensano che si possa dire”. Colpa di Calderoli? Chiede Cruciani. “Se questi signori onorevoli usassero un linguaggio contenuto, persone con un livello culturale non elevato non si sentirebbero liberi di dirlo, è una mia interpretazione”, risponde l’avvocato.

Capisco la sua strategia difensiva, aggiunge Cruciani, e De Minicis ribatte: “Non è una strategia difensiva. Persone che non leggono libri possono pensare che queste cose si possano dire, ma ciò non giustifica l’offesa dei ragazzi”. Parenzo: “E un ragionamento corretto, se lo usano i politici diventa linguaggio comune”.

 

Tags: , ,

Ti potrebbe interessare anche