ASCOLTA

Alì ci chiama per confessare: “Ho due mogli”

Alì ci chiama per raccontarci una storia di integrazione, ma soprattutto di importazione di una cosa sconosciuta per la nostra cultura: la poligamia. Cruciani resta subito estasiato dalla sua dichiarazione che apre la telefonata: “Ho due mogli, la terza in arrivo”.

“Ma tu le tratti come schiave?” Chiede il conduttore. “No ognuna ha il suo giorno, è un menu settimanale. Ognuna ha la sua notte”.Ma non è come avere delle amanti, chiede Parenzo. “No, almeno si conoscono”. “Ma la poligamia è reato” puntualizza il conduttore.

“E’ meglio così che avere una moglie e 4-5 amanti”. “Ma te le scopi insieme?”, chiede Cruciani. “No ognuna ha il suo giorno”. Risponde Alì che si chiede: “Che fastidio do alla gente? Pago le tasse, lavoro… ” Parenzo: “Ma in Italia non puoi legalizzare questa situazione”.

“Vivono tutte in una stessa casa” “Io rispetto le regole, possiamo sposare quattro mogli, la terza verrà”.

 

Puntata del 16-11-2015.

Tags:

Ti potrebbe interessare anche