ASCOLTA

Canale, presidente Andoss: “Servizio Iene? Costruito, querelo”

“Una trasmissione costruita su cose false, hanno detto e scritto cose non vere. Li querelo, li porto in tribunale”. Così Mario Marco Canale, presidente dell’Anddos, l’associazione finita nel mirino per i finanziamenti pubblici della presidenza del Consiglio, annunacia da noi di voler citare per danni la trasmissione Le Iene di Mediaset. “Si sono inventati tutto – dice Canale – a cominciare dai sodi che non vanno ai circoli. I circoli non c’entrano nulla, i soldi andranno ai centri antiviolenza e di ascolto. E’ tutto falso. Abbiamo vinto un bando chiaro, i circoli non c’entrano nulla. C’è addirittura un conto a parte, separato. Non rientra nel rendiconto dell’associazione”.  “E’ stato tutto costruito ad arte – insiste Canale – e si sono inventati tutto persino i circoli che fanno prostituzione”. “Nei nostri circoli non si fa prostituzione – dice Canale – ma siete matti? State scherzando?”. “Io non so chi hanno intervistato – dice ancora – e poi i circoli hanno piena autonomia. So quello che accade al loro interno, i circoli combattono la prostituzione in modo strenuo. Spero che la forza pubblica faccia i suoi controlli. Abbiamo oltre mille tra dipendenti e volontari e 200mila iscritti. Se c’è qualcuno dedito alla prostituzione, non posso fare il controllore. Non siamo poliziotti. Se lo scopriamo prendiamo provvedimenti seri”. “Spano – ripete ancora Canale- non è socio dell’Anddos, nella maniera più assoluta. E le Iene risponderanno anche di questo”.

Tags: ,

Ti potrebbe interessare anche