ASCOLTA

Cesare, tassista romano: “Per fare il tassinaro ci vuole la licenza”

Cesare è uno dei capi della rivolta contro Uber, ma non si sbilancia. “Meglio tenersi le cose per sé”. “Non sopporto quello che fa il partito democratico: dicono una cosa e ne fanno un’altra”. “Io ho votato tutti”. “Per fare il tassinaro ci vuole la licenza, è quello che vuole il popolo”. “Io non le conosco le élite, io conosco solo quello che mi abita di fronte, il popolo”. Che ne pensi di uber, chiede Cruciani. “Tutto il bene possibile”, dice Cesare ironicament che poi ci confida di vivere con due donne.

Tags: ,

Ti potrebbe interessare anche