ASCOLTA

Cliente di prostituta multato, Cruciani si finge il figlio: “500 euro di multa”

Cruciani si finge figlio di un cliente multato per essere stato con una prostituta (500 euro). Succede nel comune di Messerano in provincia di Biella, e il sindaco è Sergio Fantone. “Mio padre è stato multato perché è stato scoperto con una prostituta”, comincia la telefonata il nostro conduttore.

“Noi abbiamo un problema delle prostitute sulla strada, noi per forza dobbiamo punire i clienti”… Ma mio padre non ha fatto niente di male.. “Io sono il primo a dire che dobbiamo mettere le case chiuse”, si scusa il sindaco. “Mio padre stava facendo una scopatina… 500 euro a botta sono tanti. “Con 5 euro non avrei risolto nulla”, risponde il sindaco. “Magari anche lei va a prostitute”, insinua Cruciani, ma il sindaco nega: “Non ho mai tradito mia moglie in 25 anni”.

Tags: ,

Ti potrebbe interessare anche