ASCOLTA

Mastella: “Salvini? Non ha intelligenza politica. Al Sud ci sta sulle palle”

Mastella è stato eletto sindaco di Benevento con il 63% dei voti (generando nuove ondate di ironia sul web, riportiamo sotto il meme del collettivo Kotiomkin). Lo abbiamo intervistato, e ne ha avute da dire per tutti. Su De Magistris, riconfermato sindaco di Napoli: “È un cafone istituzionale”. E a Salvini gliene ha dette di tutti i colori, come non si è astenuto dal fare nei giorni di campagna elettorale durante i quali, dice:”Ho replicato alle sue insultaggini ogni sera andando da un telegiornale all’altro.” “Io ho vinto a Benevento, lui ha perso Varese, non può darmi lezioni”.  “Al Sud non mette becco, perché la gente lo tiene sulle palle.”

E continua: “Salvini è un mezzo leader, Bossi era un leader. Perché capiva intelligentemente che era una parte della coalizione. Lui invece vuol essere il leader della coalizione. Salvini non è di destra o sinistra, è lepenista. Non mi pare che abbia una grande intelligenza politica”.” Le elezioni comunali segnano per lui l’inizio della fine, dice Mastella: “Gli è andata male. Dove cacchio ha vinto, a Cecina? Ah, no ha vinto a Cascina.”

E continua: “Ho rifiutato l’indennità da sindaco. I soldi che mi toccano come sindaco li do per un fondo a favore della povera gente, 4000 euro al mese. De Magistris quei soldi se li piglia. Se ho 10 mila euro di vitalizio? Ho 6 nipoti, ragazzi. Mi togliete pure quella e vado alla Caritas pure io, chiedo l’elemosina. Taglieranno i vitalizi? Se li tagliano, li tagliano.” “Mia moglie assessore? No. Non esiste. Fa la nonna.”

Conclude sul Gay Pride a Benevento: “Possono farlo da altre parti, io lo trovo volgare, non ne capiscono il senso”.

 

Schermata 2016-06-22 alle 14.38.54

 

Tags: , ,

Ti potrebbe interessare anche