ASCOLTA

Primarie: vota 5 volte e nessuno se ne accorge

Da Fanpage.it http://youmedia.fanpage.it/video/al/VriPruSw34zboE3m

 

 

Noi di Fanpage.it siamo andati nei seggi delle primarie di Milano per vedere quanto scarsi fossero i controlli. In meno di un’ora siamo riusciti a votare ben 5 volte in 5 seggi diversi. Solo in un caso ci hanno risposto che non essendo residenti in quell’area non potevamo votare, esattamente come previsto dal regolamento. Un regolamento che ovviamente vieta categoricamente di votare più di una volta e di votare fuori dal proprio seggio di residenza.

Il meccanismo per votare alle primarie è molto semplice: si va sul sito, si inserisce il proprio indirizzo di residenza e si controlla in quale seggio bisogna recarsi per votare. Qui gli scrutatori controllano in un apposito elenco fornito dal Comune la corrispondenza del nominativo con la residenza e il seggio. E come recita il regolamento i votanti devono “TASSATIVAMENTE” esibire al seggio un documento che indichi chiaramente l’indirizzo di residenza. Ma nei fatti basta dichiarare a voce di risiedere in una via limitrofe a quella del seggio per essere ammessi alla votazione, pur non risultando in elenco. È così che in meno di 60 minuti, ho votato 5 volte, ovviamente lasciando sempre scheda bianca.

Tags: ,

Ti potrebbe interessare anche